Il Fratino - Riserva Naturale Regionale Guidata Punta Aderci

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Il Fratino

Sez Naturalistica

Foto di Eugenio Tarabelli (2016)

Fratino (Charadrius alexandrinus)

Il Fratino, è stato scelto come simbolo della Riserva (assieme allo Sparto pungente) ed è una specie tipica delle coste sabbiose dell’Europa sud-orientale; in molti Paesi è in regresso, mentre in Italia, Francia e Spagna mantiene popolazioni apparentemente stabili. Nella Riserva di Punta Aderci è presente come nidificante lungo le spiagge, dove depone le uova a terra. Tra i problemi di conservazione più rilevanti si segnala il disturbo antropico durante la nidificazione e il rischio elevato di distruzione dei nidi causato dalla presenza di cani vaganti. Le aree di nidificazione della specie necessitano di una gestione mirata, finalizzata alla riduzione del rischio di predazione al nido e del disturbo diretto. Anche la predazione causata dalle volpi potrebbe essere una causa di mortalità rilevante. Per evitare completamente la predazione sarebbe necessaria una recinzione antintrusione. La migliori aree di nidificazione per la specie sono rappresentate da lingue di sabbia isolate da bracci di acqua.



Un Fratino depone il suo primo uovo...!
Foto di Eugenio Iannetti (2012)

Foto di Renzo Di Biase (2012)

Azioni di tutela per la nidificazione del Fratino


Le azioni di conservazione e di censimento sulla nidificazione del Fratino (Charadrius alexandrinus) sono particolarmente importanti, in quanto, questo piccolo limicolo è ormai un consolidato indicatore biologico sullo stato di salute dell'ambiente dunale. Prova ne sia che su gran parte della fascia adriatica ogni anno il WWF organizza il "Fratino day" una giornata dedicata al monitoraggio di questa specie con l'aiuto di volontari e ornitologi. Da questo monitoraggio si ricavano utili indicazioni per pianificare progetti di conservazione dei residui ambienti dunali.


All'interno della Riserva di Punta Aderci tutto ciò ha particolare rilevanza in quanto il Fratino è stato scelto come uno dei simboli della Riserva; proprio dai

primi censimenti sulla costa vastese, sul finire degli anni '80, (duna di Punta Penna e Marina di Vasto) nel tempo è maturata l'idea di utilizzare sistematicamente il Fratino come indicatore ambientale. Per proteggere la nidificazione del Fratino, a causa di numerosi pericoli a cui è esposta, (sia nella fase di deposizione e cova delle uova, che nei giorni che precedono l'involo dei piccoli), la Riserva Punta Aderci cerca di mettere in campo idee e progetti al fine di una efficace tutela. L'informazione al pubblico e l'educazione ambientale vanno di pari passo con le delimitazioni fisiche dell'area di riproduzione ai piedi dell'area dunale.
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu