Accesso ai cani - Riserva Naturale Regionale Guidata Punta Aderci

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Accesso ai cani

Turismo/accoglienza

Quando si avvicina l’estate, il caldo, il sole e le belle giornate ci spingono ad andare al mare, per passare una giornata in compagnia del nostro amico a quattro zampe; tuttavia le cose non sono così semplici, perché portare il cane in spiaggia significa osservare una serie di regole che dobbiamo conoscere per farlo in modo consapevole e per evitare di incorrere in sanzioni anche molto importanti a livello economico oltre che per evitare di arrecare disturbo in aree particolari come la Riserva, nel periodo di nidificazione del Fratino (vedi pag dedicata).

La normativa
Il problema più grande nel cercare di inquadrare la situazione è che la normativa sulla possibilità di condurre i cani in spiaggia non è nazionale. Questo significa che è impossibile determinare un modello unico che valga sia a Rimini che a Palermo, perciò cercheremo di capire come diventare “cittadini modello” informandoci al meglio.
Le normative riguardo ai cani in spiaggia possono provenire da 3 fonti:
  1. Regione (o provincia) nella cui spiaggia vogliamo portare il cane (attenzione, la regione della spiaggia, non di nostra residenza);
  2. Comune della spiaggia dove vogliamo andare;
  3. Capitaneria di porto della zona in cui ci troviamo.
Normative regionali o comunali
Le leggi sono in continuo cambiamento, ovvero cambiano anno per anno, quindi a Giugno, quando inizia la stagione balneare, è opportuno fare un giro di telefonate per metterci in regola con le normative vigenti.
Per avere maggiori chiarimenti possiamo rivolgerci ai Vigili Urbani, ovvero la Polizia Municipale, del comune dove è situata la spiaggia che vogliamo raggiungere. I numeri per contattarli si trovano sul sito internet del Comune.
In generale le Regioni o i Comuni (tramite specifiche sezioni del regolamento comunale) possono aver creato delle liste con informazioni di libero accesso e non alle spiagge.
Di seguito riportiamo la situazione nel comune di Vasto:

ACCESSO ALLE SPIAGGE DEGLI ANIMALI DA AFFEZIONE

(Delibera di Giunta comunale del 26/03/2015)

Spiagge ove è interdetto l’accesso  per gli animali da affezione (cani e gatti) ex L.R. 19/2014:

  • Arenile SIC MARINA DI VASTO
  • Spiaggia libera “AREA EVENTI” loc. lung. Duca degli Abruzzi
  • Spiaggia Libera “ZONA PONTILE”
  • Zona Scogliera  da “Loc. TRAVE” a “Loc. VIGNOLA”
  • Spiaggia PUNTA PENNA (Riserva di Punta Aderci)
  • Spiaggia LIBERTINI (Riserva di Punta Aderci)
  • Spiaggia PUNTA ADERCI
Tratti di spiaggia libera nei quali è consentito l’accesso agli animali d’affezione:
  • SPIAGGIA MOTTAGROSSA (Riserva di Punta Aderci)
  • SPIAGGIA LIBERA A SUD della foce del TORRENTE LEBBA
  • SPIAGGIA LIBERA VICINO “LA BAGNANTE
Vi ricordiamo che per maggiori chiarimenti potete trovarci al punto info spiaggia di Punta Penna.
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu